MADHYA PRADESH e Chhattisgarh PDF Stampa E-mail
Gli Stati, le citta' e le mete - Centro

L'India della Terra di Mezzo è l'India delle foreste, di dimenticate capitali, di villaggi tribali e dei capolavori templari medievali. 

orchha-cenotafi-fiumeIl Madhya Pradesh è uno stato immenso, il più grande dell'India; il suo territorio si estende al Nord sulla piana gangetica, per elevarsi poi dal centro fino al Sud in colline ed altopiani coperti delle più rigogliose foreste del Paese. E' l'habitat naturale di tigri, pantere, bisonti indiani e tantissimi animali erbivori, che ancora popolano questa terra che ispirò il celebre Libro della giungla di Kipling, ricca dunque di Parchi Nazionali. Nelle sue foreste, vive anche circa il 40 % della popolazione tribale del subcontinente, gli adivasi dell'India; i Gond, i Bhils e gli Oraon, che vivono in piccoli villaggi secondo usanze e tradizioni ancestrali sempre più minacciate e, con spirito di adattamento, è possibile ancora assaporare quest'India rurale perfettamente ecocompatibile, per esempio nel villaggio di Chaugan, che Kipling avrebbe senz'altro scelto per avvicinare il suo Mowgli al mondo degli umani. Tuttavia, questo Stato è ancora tra i più poveri del Paese e la sua popolazione infantile soffre di malnutrizione al 60%, con punte paragonabili a quelle tristemente note in Stati africani quali il Chad o l'Etiopia, secondo le recenti statistiche.

chitrakote, chhattisgarhDal 2000 la regione sud-orientale del Chhattisgarh costituisce uno Stato indipendente, con capitale Raipur, una città di scarso fascino ma che ha tuttavia il pregio di trovarsi a solo un'ottantina di km da Sirpur, situata sulle rive del fiume Mahanadi, antichissimo centro spazzato via prima da un terremoto, nel XII secolo d.C. e poi destinato all'oblio da un'alluvione del XIV secolo che ne ricoprì le rovine, riportate alla luce dagli scavi effettuati a partire dal 1950 e solo recentemente terminati. Il fiume oggi è localmente prosciugato da una diga a monte, ma il sito archeologico offre i resti di 12 Vihara buddhisti e di uno jain, statue monolitiche di Buddha e Mahavira, 22 templi shivaiti e 5 vishnuiti, oltre ad essere sede di un prestigioso festival di musica e danza classica indiana che ha generalmente luogo in Gennaio.

La parte più interessante dello Stato si trova però a Sud della capitale, nel distretto di Bastar, ricchissima di foreste tropicali, cascate - famose quelle di Chitrakoot, conosciute come Le Cascate del Niagara d'India - e parchi nazionali come quello di Kanger, abitato da molti animali selvatici e dalla maggior parte delle varie tribù appartenenti ai Gond. Tra queste, a Nord nelle colline di Maikal vivono i Baiga, considerati i signori della selva, in possesso di poteri magici, secondo la tradizione capaci di comunicare direttamente con le belve e con madre natura. Tra i Gond, le donne godono inoltre di molta libertà e autonomia e nessuna delle imposizioni della tradizione indù è mai stata assorbita da queste popolazioni. Il capoluogo del distretto, la verdissima Jagdalpur, è sede di un omonimo e assai pittoresco palazzo che fu sede dei Signori del regno di Bastar, che rivendicavano la loro discendenza diretta dal re rajput di Ajmer e Delhi nel 12° secolo, Prithviraj Chauhan. A circa 80 Km sud-est dal capoluogo si trova il rinomato tempio di Maa Danteshwari, manifestazione locale di Shakti celebrata ogni anno in occasione della festività di Dusshera - Durga Puja - con particolare entusiasmo da decine di migliaia di tribali della zona.

La capitale del Madhya Pradesh è invece Bhopal, tristemente celebre per l'impunita strage avvenuta nel 1984, causata dalla fuoriuscita di gas letali dai depositi abbandonati della multinazionale americana Union Carbide. Migliaia di persone morirono e altre migliaia soffrono tuttora le conseguenze di quella tragedia. Nei dintorni della capitale si trova Sanchi, con un sito di primaria importanza per i fedeli buddhisti, oltre che per gli appassionati di architettura. L'imponente stupa, costruita all'epoca dell'imperatore Ashoka e le rovine del monastero sono tra i monumenti più antichi dell'India.

arte rupestreAltrettanto interessante può risultare Bhimbetka, a circa 40 Km da Bhopal, con oltre 500 grotte decorate dagli uomini del neolitico, ed è necessario un po' di spirito di avventura per inoltrarsi su queste colline e nelle loro cavità.  

Forte di Gwalior

Ma la storia e l'arte hanno infisso molte altre pietre miliari, qui in Madhya Pradesh: nella città Rajput di Orchha, lungo il fiume Betwa, con i suoi palazzi, templi e gli splendidi affreschi che li decorano, o nella deliziosa Datia, felice roccaforte dei Bundela, o nelle 2 miglia di smaltati bastioni del leggendario forte di Gwalior, nei vicini templi della valle del Chambal, recentemente strappati all'oblio e alla distruzione, o ancora nella fiabesca e romantica cittadella fortificata di Mandu, chiamata Shadiabad, la città della gioia, per la sua magnificenza e grazia. Troverete qui anche le mille sfaccettature della spiritualità indiana nei mille templi della santissima ed antica città di Ujjain, dove periodicamente si riuniscono milioni di pellegrini e Sadhus per il bagno rituale nel fiume Kshipra durante il celebre khumba melaOppure negli straordinari templi, ricchi tanto di raffinato erotismo quanto di cruda carnalità, di Khajuraho, difficili da raggiungere oggi come lo furono sempre - a meno che non ci andiate direttamente in aereo - dall'epoca della loro costruzione nel X° secolo. 

khajuraho

Se poi siete interessati alla produzione dei più raffinati ed impalpabili sari, oltre che all'arte e all'architettura, potrete unire l'utile al dilettevole a Chanderi, dominata dall'omonimo forte moghul e punteggiata da molti ricordi dei suoi antichi signori, dai rajput Bundela ai sultani del Malwa e affiancata - a circa 20 Km - da Buddhi Chanderi coi suoi templi Jain, così come da quelli di Deogarh - ad altri 20 Km circa, ma già in Uttar Pradesh. La caratteristica più nota a livello nazionale di questa antica cittadina è però da secoli la produzione artigianale dei suoi magnifici sari intessuti d'aria, un'attività che nelle sue varie fasi impegna circa la metà della popolazione locale.

 

 Mappa

 Sito ufficiale del Madhya Pradesh

 Sito ufficiale del Chhattisgarh

                                                                                            

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!