Nagaland PDF Stampa E-mail
Gli Stati, le citta' e le mete - NordEst

Le tribù fra le colline e le foreste di bambù

 

Il Nagaland è un piccolo stato confinante a Est con il Myanmar, uno stato di colline e foreste, ove vivono 16 tribù principali e numerosissimi sotto gruppi, spesso chiaramente distinguibili dall'abbigliamento e gli ornamenti che indossano. Sono tribù di origine indo-mongolica, appartenenti alla famiglia degli Shan che vengono globalmente chiamate Nagas e tra loro vi erano anche guerreri cacciatori di teste.

Furono preziosi alleati degli Inglesi durante la II Guerra mondiale, quando qui, nel 1944, contribuirono ad arrestare l'avanzata giapponese. Oggi i Nagas vivono prevalentemente di agricoltura e ai suoi cicli dedicano numerosissime feste, dove la musica e le danze sono preponderanti.

Thikirs NagasOgni tribù ha la propria lingua e le proprie usanze e generalmente sono molto ospitali, allegri e volentieri vi offriranno dello zutho, una potente birra di riso. I villaggi sorgono sulle cime delle colline e spesso sono circondati da mura. Un elemento di distinzione tra le tribù è uno scialle che indica lo stato sociale del possessore oltre al gruppo di appartenenza. Naturalmente le tradizioni che permettevano il possesso di un certo tipo di stoffa, solo dopo il superamento di alcuni stadi della vita, si sono un po' allentate e oggi il rango è più difficile da identificare.

Dimapur cultura KachariL'85 % degli appartenenti alle tribù, un tempo animisti, oggi è cristiano. La zona ebbe anche una civiltà medievale, la dinastia Kachari, che fondò un potente regno indù spingendo la propria influenza in Assam e in Birmania, finchè vennero sconfitti nel XVI° secolo dagli Ahom dell'Assam. Le relazioni con gli inglesi furono in principio difficoltose, fino alla pace giunta nel 1889.

Il Consiglio Nazionale Naga, che dall'indipendenza dell'India cerca di ottenere anche  la propria, nel 1975 accettò la Costituzione indiana, ma frange estreme indipendentiste creano ancora disordini. La capitale è Kohima, a 1400 m. sul livello del mare, con uno splendido panorama sulle colline, mentre a Dimapur, l'antica capitale del regno Kachari e primo avamposto britannico, troverete ancora tracce di cultura megalitica vicino a una bellissima cascata.

Numerosi parchi naturali ospitano la fauna e la flora della giungla e a Ruzaphema il mercato offre i bei prodotti dell'artigianato locale, ornamenti,  stoffe tribali e articoli in bambù che, come il rododendro, è onnipresente in questa verdissima terra.

Ma attenzione, i mercati e il Nagaland in generale non sono una meta per tutti. Se siete di stomaco delicato o se siete amanti degli animali, meglio non visitare questo Stato: tra spezie e verdure è facile trovare infatti in vendita anche le delicatezze della regione, come grossi e brulicanti vermi oppure topi e rane, spesso ancora moribondi, ma anche cerbiatti o persino cani, freschi freschi di mattatoio ed esposti alla vendita in ogni loro parte.

Dal 1° gennaio 2011 gli stranieri non devono più munirsi di visto speciale per entrare nello Stato, ma devono comunque registrarsi in loco al loro arrivo.

 

Mappa   

 

 Sito ufficiale dello Stato

 

Specialità al mercato  Abitazioni tradizionali   kohima    Naga

 

Konyak  Abitazione tradizionale  Tessitura naga  Acconciatura tradizionale dei Nagas Konyak  tikhirs nagas, abbigliamento tradizionale

 

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!