Kingdom of dreams PDF Stampa E-mail
Gli Stati, le citta' e le mete - Le grandi metropoli
Martedì 05 Ottobre 2010 10:32

Kingdom of Dreams, Il Regno dei Sogni, ha formalmente aperto i battenti al pubblico lo scorso Settembre: una sorta di Masala Disneyland dove trovare concentrata tutta l'India delle favole bollywoodiane.

Esibizioni folck al Culture GullyAlla presenza della ministro del Turismo indiano Kumari Selja, che ha assistito alla prima del musical Zangoora, The Gypsy Prince, il Kingdom of Dreams di Gurgaon ha ufficialmente aperto le sue porte incantate a un pubblico benestante e amante del più puro stile Bollywood Kitsch. 

Situato nel Settore 29 di Gurgaon, città satellite della capitale indiana, Kingdom of Dream si propone come il nuovo Must tra le destinazioni indiane per l'intrattenimento - con cinema e teatri ipertecnologici votati al Musical, tanto locale quanto internazionale - così come per il tempo libero e lo shopping, con un'area culturale dedicata alle tradizioni artigianali e culinarie di 14 Stati indiani - Culture Galliy- sulla falsariga di quanto offerto a Delhi dal suo ben più modesto progenitore, il Dilli Haat. Per accedervi, si paga un biglietto di 750 Rupie - a fronte delle 20 richieste al Dilli - e delle quali, però, 600 corrispondono a consumazioni o acquisti prepagati, mentre 50 possono essere rimborsate all'uscita. Ristoranti e cucine a vista permettono ai visitatori di assaggiare, acquistare le specialità e visionare la preparazione delle principali tradizioni culinarie indiane, in ambientazioni ad hoc: la Kettuvallam, casa galleggiante del Kerala o il treno pendolari di Mumbai a ST.

Una volta entrati, vi troverete in un fantasmagorico miscuglio di stili e simboli, tra Havelis del Rajasthan costruite accanto a sculture sullo stile di Khajuraho, tra Buddha addormentati lungo laghetti coperti di fior di loto e cupole moghul.

Proseguite verso il Culture Gully, un viale la cui copertura skydrome vi farà camminare sotto un cielo turchino attraversato da qualche nube anche nel cuore della notte, tra ristoranti a 5 stelle, parate festive e botteghe artigiane, e potrete sedervi al Madras Cafè o provare anche un massaggio sulla spiaggia di Goa; attraversando l'immancabile Mystic Center arriverete poi fino al Nautanki Mahal, l'opulento teatro dedicato al genere Musical da 850 posti, all'apice dell'attualità tecnologica 4D ma anche dei prezzi: biglietti per gli spettacoli quotidiani da 1500 a 6000 Rupie. 

Lo Showshaa Theatre è invece dedicato agli spettacoli relativi alla mitologia indiana, alla commedia e alle arti circensi.

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!