Le 3 città indiane a maggior sviluppo PDF Stampa E-mail
Gli Stati, le citta' e le mete - Le grandi metropoli
Venerdì 15 Ottobre 2010 09:12

Secondo la rivista Forbes, tra le città a maggior sviluppo al mondo figurano tre centri indiani, diversi dalle storiche capitali del subcontinente.

 

Ahmedabad, Chennai e Bangalore: queste le tre città indiane collocate da Forbes tra i centri urbani a più rapido sviluppo al mondo. Secondo la nota rivista economica, i centri più dinamici del prossimo decennio non saranno infatti giganti quali New York o Mumbai, ma città più piccole, quali Chongqing in Cina, Santiago de Chile o Austin in Texas: gli interessi economici si stanno spostando verso zone apparentemente più periferiche rispetto ai centri del potere globale tradizionale, come Londra, Parigi, Hong Kong o Tokyo.

I centri urbani indiani che stanno crescendo maggiormente sono Bangalore, sede di Infosys e Wipro, Ahmedabad, le cui entrate procapite sono doppie rispetto al resto del Paese, e Chennai, che ha prodotto 100mila posti di lavoro solo in quel che va dell'anno 2010. Molte tra le industrie strategiche indiane - quali sono l'automobile, il software e l'intrattenimento - si stanno stabilendo in queste città.

Forbes descrive Ahmedabad come " La più ampia zona metropolitana del Gujarat, probabilmente lo Stato indiano maggiormente orientato verso il mercato e le facilitazioni per l'impresa"

Molti dei principali protagonisti del mondo della tecnologia e dei servizi si stanno intanto posizionando a Bangalore - Goldman Sachs, Cisco, HP - dove già hanno sede i giganti locali del settore Infosys e Wipro, che contano con oltre 60mila dipendenti in tutto il mondo. Le proiezioni mostrano che la capitale del Karnataka ospiterà 9 milioni e mezzo di abitanti entro il 2025.

Chennai, che ne ospiterà entro la stessa data almeno 10 milioni, ha creato solo quest'anno circa 100mila posti di lavoro: più di qualsiasi altro centro indiano, se si escludono le molto più grandi Delhi o Mumbai. La capitale del Tamil Nadu sta approfittando della crescita manifatturiera indiana, particolarmente del boom del settore dell'automobile e di quello elettronico con Dell, Nokia, Motorola, Samsung, Siemens, Sony e Foxconn. Senza dimenticare quello dell'intrattenimento: dopo Mumbai con Bollywood, la seconda industria cinematografica indiana ha sede proprio qui.

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!