A Delhi, sciopero degli autorickshaw PDF Stampa E-mail
Gli Stati, le citta' e le mete - Le grandi metropoli
Giovedì 19 Maggio 2011 05:38

Decine di migliaia di Autorickshaw sciopereranno oggi e domani a New Delhi per protestare contro la decisione del governo locale sull'obbligatorietà dell'istallazione di un dispositivo GPS sui mezzi

 

I sindacati, che hanno chiamato a 2 giorni di sciopero i circa 55mila conducenti dei popolarissimi tricicli a motore operativi nella capitale, non si oppongono all'istallazione del dispositivo in sè, ma al fatto che la stessa e la sua manutenzione annuale sia a carico dei proprietari dei mezzi.

Lo sciopero, che avrebbe dovuto cominciare già ieri, è stato invece indetto a partire da oggi per difficoltà organizzative di uno dei tre sindacati che riuniscono gli operatori del settore in città:" Non un solo Auto sarà in strada a New Delhi per 48 ore", secondo gli organizzatori. " Non abbiamo nulla contro l'istallazione dei GPS sui nostri mezzi, ma non siamo d'accordo sul fatto che il loro costo sia a carico nostro".

Le autorità della capitale indiana hanno deciso di dichiarare obbligatoria l'istallazione dei dispositivi col fine di rendere possibile la comunicazione coi mezzi e facilitare la loro localizzazione, i controlli sulla velocità e sulle deviazioni di percorso, assicurando così agli utenti una maggiore sicurezza ed un miglior servizio. Nonostante le molte critiche che spesso piovono sulla categoria dei conducenti di Autorickshaw, questi rappresentano una colonna portante del sistema di trasporto pubblico cittadino.

 

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!