Sangeet, Musica PDF Stampa E-mail
L'Arte, la storia e la cultura - Musica

La musica, che in India viene comunemente chiamata Sangeet, è un'arte divina onorata e rispettata.

Saraswati, dea preposta alla musica con una VinaIl termine Sangeet, racchiude in sè un triplice concetto: canto, musica strumentale e danza. Sin dal periodo vedico e post-vedico le rappresentazioni sacre prevedevano infatti che le tre arti si compenetrassero strettamente, secondo una tradizione ancora viva particolarmente nella musica classica Carnatica, cioè dell'India meridionale. Per il suo potere di influenzare gli stati d'animo degli esseri animati, la musica in India è stata innalzata sin dall'antichità a rango di divinità e contemporaneamente al suono è stato assegnato un ruolo generatore delle divinità stesse, come si evince dalla tradizione dei Mantra, nonchè dei fenomeni naturali ad esse connesse, dall'alternarsi delle stagioni a quello quotidiano solare, dando così vita al complesso sistema dei RagaInoltre, tutti gli elementi connessi alla creazione musicale sono diventati col tempo oggetto di venerazione: la voce, gli strumenti musicali e naturalmente il maestro di musica, il Guru, o Ustad.

Come le altre forme d'arte in India, la musica non si limita dunque ad essere semplicemente una forma di intrattenimento, ma è considerata un mezzo per l'infinita ricerca di conoscenza e bellezza volta alla trasformazione dell'anima dell'esecutore e dell'ascoltatore e il suo scopo è, in sostanza, quello di avvicinare l'uomo a Dio portandolo così più vicino alla redenzione.

Le melodie gradevoli, le grandi orchestrazioni, i ritmi incalzanti o le composizioni complesse non sono quindi il punto focale di un'esibizione, ma lo sono il solista e i musicisti, che trasportano con la loro ispirata e puntuale esecuzione l'ascoltatore in una sorta di viaggio trascendentale, le cui tappe e modalità sono state stabilite in tempi assai remoti. Teoria e pratica di tutti gli aspetti della musica indiana si basano sulla tradizione orale e tuttora possono essere comprese attraverso un codice scritto solo superficialmente: l'essenza della sua tradizione viene infatti tramandata da una generazione all'altra ancora attraverso il Guru-Shishya-parampara, ossia la tradizione dell'insegnamento maestro-allievo e le eventuali innovazioni stilistiche apportate al sistema devono essere stabilite nell'ambito di una Gharana, una scuola musicale ben definita per venire poi riconosciute. 

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!