L'India in autobus PDF Stampa E-mail
L'India tra noi e per noi - Consigli pratici

Alcune destinazioni di grande interesse risultano irraggiungibili in treno; dovrete dunque utilizzare l'autobus.

 

In autobusSe non volete o potete noleggiare un'automobile vi può capitare di dover ricorrere all'autobus, per raggiungere la vostra meta. Particolarmente nel Sud del Paese, per esempio, le linee ferroviarie non sono cosi' capillari come al Nord e comunque non tutte le principali destinazioni di interesse sono servite dalla ferrovia.

Normalmente i pullman non sono sottoposti alla folla che assale i treni ed e' piu' facile trovare posti a sedere. Considerate però che a volte quello che a voi sembra inequivocabilmente un sedile per un solo passeggero, cioè voi, ai flessibilissimi indiani apparirà come un ampio divano con un sacco di posto ancora libero.

Vi potrà spesso capitare di salire su di un comune autobus di linea e di trovarvi ad essere l'unica presenza occidentale sul mezzo. Cosi', per cortesia, magari vi offriranno di prendere posto accanto all'autista, solitamente il luogo meno ingombro. Esperienza lusinghiera ma certamente traumatica, in quanto assisterete in prima linea alle regole di guida degli spericolatissimi conducenti indiani: in pratica le frecce, le luci e gli scarsissimi segnali stradali non hanno alcuna ragione di esistere, in India, poichè il principale mezzo di comunicazione e regolamentazione del traffico e' il clacson, che viene suonato ininterrottamente per tutto il tragitto. Recenti campagne e nuove disposizioni volte a ridurne l'uso almeno in città non sembrano aver ancora pienamente attecchito.

Spesso i lati della carreggiata sono occupati da bestiame, da mezzi a trazione animale, da raccolti disposti a seccare o in attesa anche di essere trebbiati dalle ruote dei mezzi in transito, da cantieri dove le donne, generalmente in totale assenza di macchinari ma vigilate da robusti capocantiere seduti, riparano il manto stradale, da un'umanità varia che raggiunge a piedi imponderabili destinazioni ed anche da veicoli incidentati o in avaria che restano sul posto, semplicemente circondati da pietre. Così nelle strade secondarie si viaggia al centro della carreggiata e si evitano, se si evitano, gli scontri frontali solo perchè all'ultimo secondo uno dei due contendenti cede e con un rapido gesto della mano sporta dal finestrino, indica che si scanserà, mentre il vincitore continuera' la sua corsa a tutta velocita'.
...Tutta velocita'... Calcolate una media di 30-40 Km. all'ora, tranne casi eccezionali e i viaggi notturni, altamente sconsigliati, però, per la frequenza degli incidenti ma non solo: normalmente i pullman effettuano fermate che consentono il rifocillamento dei passeggeri e a volte anche piccole deviazioni non indicate dal percorso ufficiale per omaggiare con una offerta e una preghiera un qualsiasi tempietto fuorimano a cui l'autista e' affezionato. Ma il vero problema è che le fermate tattiche, di notte, possono non risultare di alcuna utilità pratica: spesso il corridoio, infatti, è reso impraticabile da famiglie di locali distesi e addormentati e se anche riusciste a scavalcarli e scendere, potreste trovarvi poi a dover scegliere tra una passeggiata igienica nel buio più assoluto e la fioca luce offerta dal fuoco su cui bolle l'immancabile pentolone di Chai, accompagnata però dagli sguardi curiosi degli altri viaggiatori e dei venditori di tè. Sono infatti rarissimi i servizi igienici a bordo! Esistono compagnie statali e compagnie private. Generalmente quelle statali sono considerate più affidabili e i conducenti meno avventati.


 

Le categorie di Autobus indiani sono 6:

Volvo B7R Bus: una rivoluzione. Come i nostri da Grandi Viaggi. Viaggiare su questi moderni autobus costa circa il doppio della tariffa normale.

AC Deluxe: aria condizionata, servizi igienici a bordo ma purtroppo, come detto, rari; anche se sui viaggi lunghi, dopo un po' l'aria condizionata mette in circolo i miasmi del servizio. Se poi anche si fuma a bordo, siete spacciati. Occhio agli AC Video bus. Stremerebbero anche un Dj professionista.
De luxe: sedili reclinabili, ventilatori accanto a ogni sedile
Semi de luxe: c'e' poco da star allegri: solo un pochino più spaziosi degli express
Express: autobus comuni che però collegano tra loro solo le citta' principali
Autobus comuni: collegano le destinazioni minori fermando ovunque; come nei film salgono tutti - ma proprio tutti - e si ammucchiano ovunque, stipandosi fino all'inverosimile. L'assalto comincia spesso ad autobus ancora impegnato nelle manovre di parcheggio presso la stazione di partenza, con mercanzie varie infilate al volo dai finestrini per aggiudicarsi i posti migliori.

 
Nel prezzo del biglietto e' spesso incluso a sorpresa l'ascolto a volume da discoteca delle Hits musicali del momento, cosa simpatica e pittoresca per la prima mezz'ora di viaggio, ma che alla lunga metterà a dura prova il vostro sistema nervoso.

Tappi di cera: imprescindibili per viaggi lunghi.

 

Per prenotare online: Ticketvala

                                   Redbus

 

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!